Mercedes’s Toto Wolff: la F1 è diventata troppo prudente dalla morte di Jules Bianchi

Il direttore esecutivo della Mercedes, Toto Wolff, ha affermato di ritenere che la Formula 1 sia diventata troppo prudente per i problemi di sicurezza dall’incidente che ha portato alla morte di Jules Bianchi. Ha sottolineato con enfasi che i piloti devono avere la possibilità di correre prima in condizioni meteorologiche difficili e hanno detto che deve ancora prendere una decisione sull’implementazione del dispositivo di sicurezza del cockpit di halo, che sarà discusso in una riunione del gruppo di strategia giovedì a Ginevra.

La sessione di qualifiche del sabato per il Gran Premio d’Ungheria è stata ritardata da forti piogge e notevole per le polemiche causate dopo che un incidente in pista ha deciso la pole position. Durante gli ultimi giri caldi, Fernando Alonso è andato in testacoda alla curva otto portando a bandiere gialle a doppia onda.Hamilton è decollato come richiesto, ma quando il suo compagno di squadra Nico Rosberg è arrivato sull’incidente, la macchina di Alonso era chiara. Rosberg ha rilanciato ma non ha perso tanto tempo e ha preso la pole. Gli stewards hanno investigato e hanno accettato di aver perso la velocità per un periodo che ritenevano accettabile.

“A causa delle circostanze attorno all’incidente di Jules e all’indomani c’è un’ingente cautela che viene schierata al momento,” disse Wolff. “Puoi capirlo, ma dobbiamo tornare a quello che riguarda le corse automobilistiche, che sta avendo i migliori piloti con le macchine più potenti in condizioni difficili.Possono farlo.

“Penso che la cautela venga applicata ora perché è stato un incidente che non avrebbe mai dovuto accadere e forse è per questo che vogliamo giocare in modo molto sicuro.”

Wolff è stato chiaro che crede che sia stata la giusta decisione ritardare le qualifiche a causa delle condizioni, che erano inguaribili, ma che Silverstone avrebbe potuto essere affrontata in modo diverso. “Avremmo dovuto lasciarli sfuggire al guinzaglio dopo un paio di secondi”, ha detto. “Vorrei lasciar loro seguire la safety car per un giro o due per vedere le condizioni e poi entra in funzione la safety car e tu fai una partenza in piedi, che è una delle cose più eccitanti.”

Hamilton aveva descritto il dispositivo di alone come la modifica “peggiore” nella storia della F1 e affermava che, data l’opzione, non avrebbe avuto sulla sua auto.Dovrebbe essere implementato nel 2017, soggetta all’approvazione del gruppo strategico, sebbene la FIA possa forzarlo a utilizzare per motivi di sicurezza. Il campione del mondo, insieme agli altri piloti, ha ricevuto un briefing che mostra come il dispositivo avrebbe migliorato le probabilità di sopravvivenza negli incidenti precedenti del 17%.Facebook Twitter Pinterest GP ungherese di F1: tutto quello che devi sapere sull’Hungaroring

“Prendo molto sul serio la sicurezza,” ha detto Hamilton. “La cosa interessante è che il sistema halo, anche se non ha un bell’aspetto e non ha lo spirito da corsa per me, non possiamo ignorare il fatto che le possibilità di risparmiare il conducente nella vita sono del 17% migliori istanze che sono successe in passato.

“Non penso che possiamo ignorarlo, e se c’è un modo per farlo apparire un po ‘meglio allora va bene, e se no, è una cosa di sicurezza e che dovremo accettare tutti. Se è un regolamento, è un regolamento, quindi devi accettarlo. Sembrerà terribile.Ma come ho detto, non puoi ignorare il fatto che se uno di noi avrà il 17% di possibilità in più di sopravvivere a un grave incidente. “

Anche il suo capo squadra, Wolff, non amava estetica del dispositivo, ma è rimasto di mentalità aperta prima della riunione del gruppo strategico. “Tutto ciò che può essere fatto per la sicurezza dei piloti deve essere fatto. Anche se sembra disgustoso “, ha detto. “Non penso che sembri la Formula Uno, non penso che faccia lo sport e le macchine ei piloti appaiano spettacolari. Ma questo non conta perché la sicurezza viene prima e avremo una discussione sull’aspetto di sicurezza dell’alone.

“Non ho deciso perché voglio sentire le altre opinioni , La presentazione della FIA è convincente, ma non ho visto una macchina a rovescio. “